Ex cattolico, ex tdg, ex ateo, ma ora..... Cristiano!

Se vuoi postare due righe di presentazione di te stesso e del motivo per cui ti sei iscritto, questo è il posto giusto.

Moderatori: Mod, Roby_r0m@

Ex cattolico, ex tdg, ex ateo, ma ora..... Cristiano!

Messaggioda Sonnyp » sab set 29, 2012 8:59 am

Salve. Sono Piero Villverde, alias Sonny. Sono di Torino e sono un ex tdg, (Testimone di Geova).

Ho militato in quella setta per ben 25 anni. Il due marzo del 2004, proprio il giorno del mio compleanno, mi sono fatto il più bel regalo che potessi mai farmi: Scoprire la falsità geovista.
Da quel giorno, è iniziato il nostro calvario perché i nostri figli, anch’essi tdg, non hanno creduto alle motivazioni del nostro abbandono alla setta, che per altro non hanno nemmeno voluto analizzare, visto che sono plagiati mentalmente dalla loro falsa organizzazione e ci hanno tolto il rapporto della famiglia. Non possiamo più mangiare con loro insieme, non più fare una vacanza, una passeggiata ecc. ecc. ecc. Anche i nostri nipotini, ci tocca vederli con il contagocce e vi lascio immaginare cosa sia essere nonni e padri solo sulla carta.
Da quel momento, dicevo, è iniziato il nostro calvario… e il mio declino verso l’ateismo. Ho passato anni a criticare la chiesa e tutto ciò che essa rappresenta. Leggevo e divoravo tutto ciò che si scriveva contro di lei.
Non so bene per quale soddisfazione, ma era così…. Sino al giorno che…… Ma lasciate che vi racconti i preamboli che mi hanno portato alla conversione.

Mia moglie ha sempre desiderato andare a Medjugorje e il 29 aprile l’ho accontentata. Premettendo però che l’accompagnavo SOLO come un turista e quindi, armato di Tablet, cuffie, musica da spararmi a tutto volume nelle orecchie per non sentire i rosari e i canti e le preghiere varie nel pulman, mi sono sacrificato e preparato ad affrontare questo pellegrinaggio….
Quando siamo giunti sul posto, ho subito notato una gran spiritualità, ovunque si andasse, c’erano persone inginocchiate a pregare la “Gospa”, (la chiamano così la Madonna). Praticamernte, lo spirito religioso che c’è in quel luogo, lo si può toccare con mano, respirare nell’aria e sentirne persino il profumo soave….
Ma io niente, mi tenevo in disparte da ogni funzione religiosa e mi limitavo ad osservare. Sino al giorno prima della partenza, quando in un negozio, trovai una pietra con su scritta una frase:

“Se sapeste quanto vi amo, piangereste di gioia”.

Quella frase, quelle parole, mi toccarono il cuore! E ricordo che dissi a mia moglie: “Silvana, se la Madonna veramente esiste ed è apparsa in questi luoghi, questa frase è molto, molto toccante!” E decisi di comprare quel souvenir, portarlo a casa e metterlo in un angolo come se prima o poi avrei capito l’uso da farne.

Una volta tornati, dopo qualche settimana, si prospettò l’occasione di andare a Lourdes e io incoraggiai mia moglie dicendole che avendo fatto l’esperienzza di Medjugorje, non poteva non fare quella di Lourdes. Lei, all’inizio riluttante perché appena tornati da un pellegrinaggio, non riteneva utile un secondo, ma magari per l’anno prossimo. Al che io replicai che ora lo si poteva fare, il prossimo anno, che ne sappiamo delle nostre risorse e possibilità? Lei, affidò al Signore la mia richiesta e acconsentì al secondo pellegrinaggio. Questa volta, le cuffie, le misi una sola volta, all’andata, dopo di che, stranamente, ascoltavo le recitazioni senza nemmeno strocere il naso.
A Lourdes, feci il bagno alle piscine, da non credente, ma subito dopo, fu come se dai miei occhi caddero delle scaglie e vidi la chiesa, “l’altra chiesa”, quella caritatevole, quella buona, quella soccorrevole, come MAI l’avevo vista. Vedevo le carrozzine dei malati trainate dai volontari con il sorriso sulla bocca, la gioia nel cuore, la felicità di sapere che stavano facendo una cosa buona, giusta….. e cominciai ad ammirarli, ad approvarli, e a lodarli. Nel viaggio di ritorno, caddi in un profondo stato di meditazione. Dovevo capire come stavano le cose…. Capii che a Lourdes, come a Medjugorje, sono avvenuti e avvengono moltissimi miracoli. Ora dovevo capirne la paternità. Il Diavolo, che io sappia, non può fare il bene e comunque, a che prò compiere dei miracoli, come dicono i testimoni di Geova, per ingannare le genti? Coloro che li ricevono, divengono ancora più credenti, più ferventi nella fede, nello spirito, nell’adorazione a Dio, quindi…. Allora i miracoli sono da Dio, un segno di Dio per gl’increduli, come me, affinchè si convertino e smettano di dubitare! E li, iniziai a commuovermi.
Ripensando a cosa era avvenuto nel primo pellegrinaggio, capii che la Gospa mi aveva chiamato per farmi sentire il Suo amore per me, per me, Piero Villaverde! Non per il semplice ateo fra gli atei, ma espressamente per me, personalmente per l’uomo nuovo che stava nascendo dentro di me. Così, il 12 luglio, ripartii per il terzo pellegrinaggio, ma questa volta non da turista, ma da pellegrino. Sono ritornato per ringraziare la Gospa e ha ricevere la promessa da Lei fatta: Piangere ai suoi piedi per la gioia ricevuta nel cuore frutto della mia conversione! Eccome se ho pianto! Non ho mai versato così tante lacrime di gioia in così pochi giorni….!
La Gospa ha mantenudo fede alle Sue parole:

“Se sapeste quanto vi amo, piangereste di gioia”.

Ora sto facendo tutti i passi che seguono la mia conversione, compreso il rosario, la confessione mensile, la preghiera, la bibbia, e il digiuno. Vi ho narrato questa mia esperienza perché spero che possa essere utile a qualche lettore, magari geovista, che capisca che lontani da Dio, non c’è futuro, non c’è vita. Nel geovismo, c’è solo una sterile convinzione di servire Dio, ma in realtà, essi servono una organizzazione commerciale. Niente a che vedere con la spiritualità che il Cristo ha lasciato ai Suoi discepoli. Che Dio vi benedica e tante buone cose a voi tutti. Shalom. Piero e Silvana Villaverde. [SM=g7474]
Sonnyp
Nuovo Utente
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mer set 05, 2012 4:05 pm

Re: Ex cattolico, ex tdg, ex ateo, ma ora..... Cristiano!

Messaggioda Armando » mer ott 17, 2012 9:46 am

Che bella testimonianza Piero.
Tra l'altro pur non conoscendo direttamente la realtà Tdg mi è capitato quest'estate di imbattermi con dei volantinaggi porta a porta e mi parlavano del fatto che Gesù sarebbe tornato e avrebbe fatto dei Miracoli. Io ho risposto loro che il Vangelo ci dice che Gesù è sempre con noi e che compie Miracoli nella sua Chiesa e loro mi hanno detto che sono del demonio i Miracoli. Ora questo è impossibile e non ho capito proprio come fanno loro ad ingannarsi così.
Biasogna proprio pregare per loro perchè compiano un critica anche razionale ad una cieca adesione che non può portarli da nessuna parte.
Come dice la Scrittura: "Un cieco può forse pretendere di fare da guida a un altro cieco?"
Immagine
Peter Bruegel che dipinge la parabola evangelica di Lc 6, 39
Mi dispiace per i tuoi figli, ma dovrebbero almeno darti la buona fede della tua scelta perchè sapevano che a malincuore avreste abbandonato persone amiche e che ne eravate coscienti. Ci vuole molto coraggio e sicuramente entrano in gioco passioni molto umane come quella di non essere presi per traditori, che coinvolgono anche i tuoi figli.
Sono contento che hai trovato la Fede anche perchè solo con questa potrai vincere la malizia e la falsità e fare il bene dei tuoi figli.
Un grande saluto, stanno sicuramente facendo una grande festa in Cielo per te.
Armando
Nuovo Utente
 
Messaggi: 166
Iscritto il: mar giu 15, 2010 5:19 pm
Località: Roma

Re: Ex cattolico, ex tdg, ex ateo, ma ora..... Cristiano!

Messaggioda Leonardo » sab ott 20, 2012 9:36 pm

Ciao Piero (alias Sonny),
tu certamente sai che ti aspettavamo. Abbiamo seguito le tue traversie, i tuoi combattimenti, l'ascolto silenzioso, la virata ed infine l'approdo. Momentaneo, come lo é per tutti noi. Poi c'é la gomena che viene agganciata alla roccia, "alla roccia della nostra salvezza".
Il tuo dire é sincero, la nostra festa é grande. Ti volevamo bene prima e lo confermiamo oggi. Sii il benvenuto. Cammineremo affiancati perché la fede
si fortifica giorno per giorno.
:arrow: L'antico aforisma é tutto un programma che può aiutarci:
"Agisci come se tutto dipendesse da te, sapendo poi che in realtà tutto dipende da Dio"

Ogni bene,
Leonardo
festina lente
Leonardo
Utente Senior
 
Messaggi: 410
Iscritto il: gio mag 04, 2006 7:02 pm
Località: Roma

Re: Ex cattolico, ex tdg, ex ateo, ma ora..... Cristiano!

Messaggioda Leonardo » dom ott 21, 2012 4:54 pm

<<Piero, come vedi, la nostra Mamma celeste non ha figli e figliastri, ci raccoglie tutti sotto il suo Manto per condurci a suo Figlio Gesù. Ti vorrei dire tante cose!, Ti vorrei parlare con le parole del Vangelo, ma al momento ho solo una gran gioia nel cuore per te e per la tua famiglia e presto vi raggiungeranno i vostri figli. Tutto a tempo dovuto, perché tutto è sotto protezione della nostra "Mammina" (così la chiamava p. Pio) e, in questo momento lo sono , in particolare, i vostri amati figli. Lei "sta lavorando nei loro cuori" come ha fatto a tempo dovuto con voi. Nel frattempo vi sosterrà con la preghiera per intercedere presso Gesù. Voi sapete che Gesù " ha ascoltato sempre la sua Mamma fin dalle NOzze di Cana, quando NON ERA ANCORA MATURO IL TEMPO PER MANIFESTARE PIENAMENTE LA SUA DIVINTA', non ascolta eaccoglie allora l'intercessione per voi? .Quando la "Madunnella nostra!" (così si rivolgeva alla Madonna p. Pio quando era nella chiesa e di fronte all quadro della Madonna della Libera a Pietrelcina) capirà che i tempi sono maturi per liberare i vostri figli, li ricondurrà a voi come ci insegna la parabola della "Pecorella ritrovata". Nel frattempo, vista l'esperienza che avete avuto a Medgioguryee a Lourdes rispondete alla preghiera interditrice di Mamma Maria con il s. Rosario. P. Pio lo chiamava "L'Arma" per combattereil nemico, per liberarci dal male e da ogni tentazione. L'inquilino del piano di sotto, così lo chiamo io, non sopporta sentire nominare ripetutamente "ave Maria" il nome di colei che lo ha sconfitto, schiacciato!
Per adesso un fortissimo e calorissimo abbraccio in Cristo a te e a tua moglie. L'importante è che se avete bisogno di parlare con qualcuno in mommenti di fragilità, di sconforto, rivolgetevi subito, ma subito a un centro o una prsona esperta (come, appunto, il GRIS ROMA ,espertissimo sui tdg!, e a quello naz. Noi GRIS TERNI non siamo degli esperti dei TdG come loro, ma per un semplice scambio di idee e soprattutto di amicizia ci potete contattare)

Emanuela e GRIS TERNI-NARNI-AMELIA .
festina lente
Leonardo
Utente Senior
 
Messaggi: 410
Iscritto il: gio mag 04, 2006 7:02 pm
Località: Roma

Lo stiamo già facendo.... grazie!

Messaggioda Sonnyp » dom ott 21, 2012 7:26 pm

Tu non hai nemmeno idea di cosa significhi per un ex tdg "sgranare" il santo rosario!
Per loro è una blasfemia enorme! Come lo è appartenere alla chiesa cattolica dove io e Silvana mia moglie siamo tornati!
Eppure, ogni giorno ora lo recitiamo più volte al giorno e con gioia che nemmeno potevamo immaginare!
Siamo tornati idolatri, penseranno i tdg? Non me ne importa nulla! Io do ascolto alla supplica che la mia Gospa ha pronunciato più volte, e cioè di usare il rosario.
La gioia, la spiritualità che oggi abbiamo nel cuore, non ha nulla a che vedere con quello che si faceva nella sala del regno Leonardo.
Ti posso assicurare che oggi mi sento davvero cristiano, o per lo meno, mi sofrzo di cercare di esserlo nel migliore dei modi, anche se è un percorso difficile e in salita, ma la cosa non mi spaventa perchè è piacevole camminare al fianco di Gesù, sapendo che Egli ci sorregge nelle nostre difficoltà quotidiane e se pure inciampassimo, Egli ci aiuta a rialzarci.

Grazie per le tue buone parole... sanno di buono! Shalom e tante cose buone Leonardo. Che Dio ti benedica!
Sonnyp
Nuovo Utente
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mer set 05, 2012 4:05 pm

Re: Ex cattolico, ex tdg, ex ateo, ma ora..... Cristiano!

Messaggioda sassio » mer mar 13, 2013 3:42 pm

Ciao Sonny,
ti ho conosciuto, e seguito, tramite Radio Maria e mi ha fatto tanto piacere sapere che sei tornato alla casa del Padre, SULLA TERRA !!!.
Vedi, rientrare nella chiesa porta a certe azioni che noi, VECCHI, cristiani difficilmente facciamo: tu reciti, con gioia, tre rosari al giorno, io neppure uno!! Certo prego continuamente, come ci raccomanda Paolo, ma il rosario non riesco a recitarlo, anzi non lo so' proprio dire.
Mi conforta il fatto che non tutti siamo portati alle medesime cose.
E mi dispiace che i tuoi figli, ancora, non abbiano avuto la forza di accettare le vostre decisioni; anzi mi sembra di ricordare che, nonostante l'accorata lettera di tua moglie di qualche anno fa', vi impediscono di vedere anche i vostri nipoti. Io che vivo con 2 nipoti in casa comprendo appieno il vostro dolore.
Vi auguro che Dio vi dia la forza di superare tutte le incomprensioni e vi assicuro che ho sempre pregato per voi e per quelli nella vostra situazione.
Ciao
sassio
Nuovo Utente
 
Messaggi: 18
Iscritto il: mer ott 18, 2006 7:50 am


Torna a Per Conoscerci - Autopresentazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite

cron