Per una contro-storia del Movimento Mormone.

Moderatore: Mod

Per una contro-storia del Movimento Mormone.

Messaggioda Trianello » mer giu 21, 2006 5:08 pm

Ecco uno stralcio tratto da un interessante articolo reperibile a questo indirizzo elettronico:

http://home.tele2.it/educal/lds/tract2it.html

Nel sito in questione sono anche segnalate tutte le fonti delle affermazioni che seguono.

Il racconto della "Prima Visione", così come ti viene presentato, era sconosciuto fino al 1838, diciotto anni dopo il suo presunto verificarsi e quasi dieci anni dopo che Smith aveva cominciato il suo impegno missionario. La più vecchia versione della visione è riportata in un manoscritto di Smith, datato attorno al 1832 (già almeno undici anni dopo l'evento) e afferma che gli apparve solo un personaggio, Gesù Cristo. Inoltre, questo manoscritto non fa menzione del risveglio religioso e contraddice il successivo resoconto sul fatto se Smith aveva già deciso che nessuna chiesa era vera. In aggiunta, una terza versione di questo evento viene registrata come un ricordo nel diario di Smith, quindici anni dopo la presunta visione, durante la quale apparve un "personaggio" non identificato, e poi un altro, con un messaggio che implicava che nessuno di essi era il Figlio. Questi personaggi erano accompagnati da molti "angeli", dei quali non si fa menzione nella versione ufficiale che ti è stata raccontata. Quale versione è quella corretta, ammesso che ce ne sia una? Perchè questo evento, adesso considerato così importante dalla chiesa, è rimasto sconosciuto per tanto tempo?
Uno studio attento della storia religiosa del luogo dove Smith viveva nel 1820 genera dubbi sul fatto che ci fosse effettivamente un tale ampio risveglio religioso quell'anno, così come Smith e la sua famiglia successivamente descrissero come associato alla "Prima Visione". I risvegli del 1817 e del 1824 si accordano meglio con ciò che Smith descrisse in seguito.

Nel 1828, otto anni dopo di quando egli afferma che gli fu detto da Dio stesso di non aderire a nessuna chiesa, Smith chiese di aderire a una chiesa Metodista locale. Altri membri della sua famiglia erano diventati Presbiteriani.

I contemporanei di Smith sono d'accordo nel descriverlo come una specie di ciarlatano, la cui sorgente principale di entrate era quella di prestarsi a contadini del luogo per aiutarli a trovare tesori nascosti per mezzo di magie e "seer stones" (pietre magiche da veggenti). Smith fu effettivamente processato nel 1826 con l'accusa di "moneydigging" (scavi con l'uso di incantesimi magici alla ricerca di tesori).

Le sole persone che affermarono di avere effettivamente visto le lastre d'oro erano undici amici di Smith (molti dei quali in relazione di parentela tra di loro). La loro testimonianza è stampata nella premessa di ogni copia del Libro di Mormon. A nessuna terza persona disinteressata è stato mai permesso di esaminare le lastre. Esse furono riprese dall'angelo in qualche momento indeterminato. La maggior parte dei testimoni successivamente abbandonò Smith e il suo movimento. Smith li definì allora "bugiardi".

Smith effettuò la maggior parte della "traduzione" leggendo le lastre non per mezzo dell'"Urim e Thummim" (apparentemente un paio di lenti sacre), ma scrutando la stessa pietra magica che aveva in precedenza usato per cercare tesori. Egli poneva la pietra dentro il suo cappello e poi lo copriva col suo viso. La maggior parte delle volte egli dettava e le lastre d'oro non erano nemmeno presenti, ma nascoste da qualche parte.

La dettagliata storia e la civiltà descritta nel Libro di Mormon non corrisponde a niente di ciò che è stato trovato dagli archeologi ovunque nelle Americhe. Il Libro di Mormon descrive una civiltà durata mille anni, che andava dal Nord al Sud America, che aveva familiarità con cavalli, elefanti, bestiame, pecore, grano, orzo, acciaio, veicoli a ruote, costruzioni navali, navigazione, moneta, e altri elementi della cultura del Vecchio Mondo. Ma di queste cose apparentemente molto comuni non è mai stata trovata alcuna traccia nelle Americhe di quell'epoca. D'altronde, il Libro di Mormon non fa cenno di molti aspetti della civiltà che erano effettivamente presenti a quei tempi nelle Americhe. La chiesa LDS ha speso milioni di dollari in molti anni nel tentativo di provare per mezzo della ricerca archeologica che il Libro di Mormon costituisce una traccia storica accurata, ma non è riuscita a produrre nessuna ragionevole evidenza archeologica precolombiana a supporto della storia del Libro di Mormon. In aggiunta, dove il Libro di Mormon presenta un quadro di popolazioni relativamente omogenee, con una sola lingua e comunicazioni tra parti distanti delle Americhe, la storia precolombiana delle Americhe dimostra l'opposto: tipi razziali molto diversi (quasi completamente di provenienza dell'Asia Orientale, certamente non semitici, come è stato provato da recenti studi sul DNA) e molte lingue native scollegate, nessuna delle quali ha attinenza, neanche remota, con l'Ebraico o l'Egiziano.

Le popolazioni del Libro di Mormon dovevano essere Ebrei devoti osservanti delle Leggi di Mosé, ma nel Libro di Mormon non esiste quasi nessuna traccia della loro osservanza delle leggi mosaiche, né di una accurata conoscenza di esse.

Nonostante Joseph Smith avesse detto che Dio aveva dichiarato "corretta" l'intera traduzione delle lastre, così come pubblicata nel 1830, nelle successive edizioni sono state apportate molte modifiche. In aggiunta a migliaia di correzioni per la cattiva grammatica e la goffa sintassi dell'edizione del 1830, sono state apportate altre modifiche che riflettevano successivi cambiamenti in parte della dottrina fondamentale della chiesa. Per esempio, un iniziale cambiamento delle parole modificò l'accettazione della dottrina della Trinità dell'edizione del 1830, permettendo così a Smith di introdurre la sua successiva dottrina di molteplici divinità. Una modifica più recente (1981) ha sostituito "bianco" con "puro", apparentemente per riflettere il cambiamento nella posizione della chiesa sulla "maledizione" della razza nera.

Joseph Smith disse che il Libro di Mormon conteneva la "pienezza del vangelo". Però, i suoi insegnamenti su molti aspetti dottrinali sono stati ignorati o contraddetti dall'attuale chiesa LDS e di molte dottrine considerate adesso essenziali dalla chiesa non vi è alcun cenno nel Libro di Mormon. Alcuni esempi sono la posizione della chiesa riguardo alla natura di Dio, la Natività Verginale, la Trinità, la poligamia, l'Inferno, il sacerdozio, le organizzazioni segrete, la natura del Cielo e la salvezza, i templi, l'ordinanza per procura (proxy ordinance) dei defunti e molte altre materie.

Molte delle principali nozioni storiche che si trovano nel Libro di Mormon erano apparse in stampa già nel 1825, due anni prima che Smith cominciasse a produrre il Libro di Mormon, in un libro intitolato View of the Hebrews, di Ethan Smith (nessuna parentela), e pubblicato a poche miglia da dove abitava Joseph Smith. Uno studio approfondito di questo oscuro libro portò un dirigente della chiesa LDS (lo storico B. H. Roberts, 1857-1933) ad ammettere che l'evidenza tende a dimostrare che il Libro di Mormon non era un documento antico, ma messo insieme dallo stesso Joseph Smith, basandosi su cose che aveva letto nel precedente libro.

Nonostante i Mormoni affermino che Dio guida la chiesa LDS attraverso il suo presidente (che ha il titolo di "profeta, veggente e rivelatore"), i successivi "profeti" hanno ripetutamente condotto la chiesa in progetti che sono poi risultati tristi fallimenti, oppure non sono riusciti a prevedere disastri imminenti. Per indicarne solo alcuni: la Kirtland Bank, l'Ordine Unito (United Order), il raduno di Zion in Missouri, la spedizione del campo di Zion, la poligamia, l'Alfabeto Deseret .

L'esempio più recente è la riuscita truffa perpetrata ai danni della chiesa dal commerciante di manoscritti Mark Hofmann nei recenti anni ottanta. Egli riuscì a vendere alla chiesa, per migliaia di dollari, manoscritti che lui stesso aveva falsificato. La chiesa li accettò come documenti storici originali. I capi della chiesa appresero la verità non da Dio, per mezzo di una rivelazione, ma da esperti non Mormoni e dalla polizia, dopo che Hofmann fu arrestato per due omicidi che aveva commesso per coprire la sua truffa. Questo scandalo ha avuto risonanza nazionale.

Il rito segreto del tempio ("investitura") fu introdotto da Smith nel maggio del 1842, esattamente due mesi dopo la sua iniziazione nella Massoneria. Il rito del tempio della chiesa LDS ricalca da vicino il rito massonico di quei tempi. Smith spiegò che i Massoni avevano alterato l'antico rito (dato da Dio), modificandolo e togliendone delle parti, e che lui lo stava riportando alla sua forma "pura" e "originale" (e completa), così come Dio gliela aveva rivelata. Nei successivi 150 anni, la chiesa LDS ha apportato molti fondamentali cambiamenti al rito "puro e originale", come ripristinato da Smith, soprattutto eliminandone parti rilevanti.

Molte dottrine che venivano una volta insegnate dalla chiesa LDS, e considerate fondamentali, essenziali ed "eterne", sono state abbandonate. Il punto non è se noi riteniamo che la chiesa abbia o no fatto bene ad abbandonarle; piuttosto, il punto è che una chiesa che rivendica di essere la chiesa di Dio prenda una posizione "definitiva" una volta e la posizione opposta un'altra, tutte le volte proclamando di essere portavoce di Dio. Ecco alcuni esempi:

1) La dottrina di Adamo-Dio (Adamo è Dio Padre);
2) L'Ordine Unito (tutti i beni dei membri della chiesa dovevano essere messi in comune, intestati alla chiesa);
3) Matrimonio Plurimo (poligamia; un uomo deve avere più di una moglie per poter conseguire il grado più alto del paradiso);
4) La maledizione di Caino (la razza nera non ha diritto a tenere il sacerdozio di Dio perché è dannata; questa dottrina è stata abbandonata solo nel 1978);
5) L'Espiazione del Sangue (Blood Atonement) (alcuni peccati - apostasia, adulterio, omicidio, matrimonio interraziale - debbono essere espiati attraverso lo spargimento del sangue del peccatore, preferibilmente per mano di qualcuno incaricato dalle autorità ecclesiastiche).
Trianello

Deus non deserit si non deseratur
Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Veterano
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: gio mar 23, 2006 7:24 am
Località: Roma

Messaggioda don lorenzo » ven nov 24, 2006 1:50 pm

Complimenti, anche per altri tuoi articoli che ho letto con frutto! Va' avanti di questo passo e sarai un SOSTENITORE del nostro forum.
Ciao, d. Lorenzo.
don lorenzo
Nuovo Utente
 
Messaggi: 4
Iscritto il: gio mag 25, 2006 3:21 pm

Messaggioda Trianello » lun nov 27, 2006 7:20 am

Nel frattempo, ho reperito anche il libro di Ethan Smith che, secondo i critici, sarebbe servito a J. Smith come base per scrivere il libro di Mormon. Sono in procinto, se Dio vorrà, di tradurne alcuni stralci dall'inglese.
Trianello

Deus non deserit si non deseratur
Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Veterano
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: gio mar 23, 2006 7:24 am
Località: Roma

Re:

Messaggioda Trianello » mar ago 17, 2010 3:13 pm

Trianello ha scritto:Nel frattempo, ho reperito anche il libro di Ethan Smith che, secondo i critici, sarebbe servito a J. Smith come base per scrivere il libro di Mormon. Sono in procinto, se Dio vorrà, di tradurne alcuni stralci dall'inglese.


Qui è possibile leggere tutto il volume in oggetto in lingua inglese:

http://www.irr.org/mit/view-of-the-hebrews-intro.html
Trianello

Deus non deserit si non deseratur
Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Veterano
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: gio mar 23, 2006 7:24 am
Località: Roma

Re: Per una contro-storia del Movimento Mormone.

Messaggioda emiliano » lun ago 23, 2010 8:51 am

Ed io screditerei con il mio vissuto la chiesa cattolica? Ma per favore,ma legge ciò che scrive,nulla di ufficiale in quello che lei scrive è veritiero,ho fatto bene a non aderire al movimento del gris,unico scopo è screditare altri movimenti non cattolici e guai parlare male della chiesa che si viene subito attaccati. Mi spiace per tutto ciò ma non condivido questo comportamento nel forum,che è identico a quello dei tdg nei loro forum,appena si tenta di screditarli ti rimuovono dal forum. Questo non è cristiano caro trianello,tu avrai mille studi alle spalle,ma una cosa è certa che Dio è presente e dona il Suo Spirito a chi lo chiede con cuore sincero. Sono certo che ci vuole Spirito ed essere puri per riceverlo in ogni modo e momento con il dono della grazia. Saluti e grazie per l'ospitalità. Emiliano Morici
emiliano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 25
Iscritto il: dom gen 10, 2010 11:45 pm

Re: Per una contro-storia del Movimento Mormone.

Messaggioda emiliano » lun ago 23, 2010 9:01 am

correzione: Screditarli,non volevo usare tale parola,ma se si usano parole non conforme al loro standard i tdg ti rimuovono vietando l'accesso al forum,ma per fortuna qui non succede,ma succede altro come in altri forum.
LA mia non è stata una delusione,ma una accurata ponderatezza nell'accettare il credo mormone,della sola ed unica chiesa. Spero che il buon Dio Misericordioso ed amorevole mi aiuti ha capire le scelte che faccio. IL mio ex padre spirituale doveva aiutarmi nella denuncia ma non ha mosso un dito,lavorando in segreteria di stato,il mio padre confessore sapeva di questo,ma non mi ha consigliato sul da fare,ho dovuto seguire il cuore ed io l'ho fatto. Ho aperto gli occhi e alla luce dei tanti scandali nel cattolicesimo ho deciso di lasciare anche per averle vissute in prima persona,e non sono presunti ma veri come detto da sempre. MA il Signore aggiusterà tutto. Chiedo solo di rispondere a chi vuole al mio commento ultimo di farlo direttamente e non pezzo per pezzo. Grazie di nuovo a tutti voi amici del gris per l'accoglienza mostratami nel gruppo. In particola re a Don Lorenzo, Sandro, e Leonardo e a tutti voi. Grazie emiliano
emiliano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 25
Iscritto il: dom gen 10, 2010 11:45 pm

Re: Per una contro-storia del Movimento Mormone.

Messaggioda Trianello » lun ago 23, 2010 9:50 pm

Qui non si tratta di screditare nessuno. Si tratta di analizzare criticamente quanto ci dicono i MRA, evidenziandone, nel caso, le incongruenze storiche e logiche. Questo Forum ha lo scopo, infatti, di fare proprio questo. Qui non si attaccano le persone, ma si discute la coerenza intrinseca ed estrinseca delle dottrine dei MRA. Qui non si dice nulla di gratuito ed ogni argomentazione viene opportunamente documentata.
Mi duole notare che, tanto per cambiare, non hai risposto a nessuna delle critiche fatte nell'articolo (che non è farina del mio sacco, ma proviene da una fonte debitamente segnalata... e, volendo, contiene - a distanza di quattro anni dal suo inserimento nel Forum lo posso dire - anche alcune piccole imprecisioni), ma sei passato subito all'attacco personale, sbilanciandoti in giudizi sulla spiritualità e cristianità di chi aveva scritto queste cose (vale a dire il sottoscritto).

Nella fattispecie, nessuno nega che la storia della Chiesa sia stata macchiata da dolorosi casi da abusi, ma si fa notare semplicemente che, sotto questo punto di vista, anche i Mormoni (così come ogni altro movimento religioso di una qualche consistenza) sono stati macchiati, nel corso della loro storia, da casi simili e spesso in misura superiore rispetto alla Chiesa cattolica. Io non metto in dubbio la geniunità della tua esperienza, né lo ho mai fatto. Non ho motivo, infatti, di dubitare che tu abbia davvero subito quanto dici di aver subito. Ho solo voluto farti notare che quanto tu hai subito all'interno della Chiesa cattolica altri lo hanno subito all'interno di quella mormone, tutto qua.

Qui, ad esempio, puoi leggere l'agghiacciante storia di una ragazza abusata da piccola da un membro del "clero" mormone...

http://www.exmormon.org/whylft61.htm

ed ecco la sua testimonianza su cosa accadde quando, a distanza di anni, riferì la cosa ad un vescovo della medesima Chiesa:

“I finally told the Bishop about my experience with the counselor in the Bishopric between the ages of 7 and 8. (Before and after baptism.) He immediately got a cold look on his face and shut off completely. He told me right then that he was unable to help me any further and that he wouldn't be able to speak to me again until I got professional help. I would try and call him at home and he would refuse my calls. (My calls were always a priority before.) I felt abandoned again. I felt alone and discarded and violated. I had shared things with this Bishop that I hadn't shared with anyone and he just plain didn't care anymore. I was suicidal.”

Traduco:

“Alla fine ho detto al vescovo della mia esperienza con il consulente presso il Vescovado quando avevo tra i 7 e gli 8 anni (prima e dopo il battesimo.) Subito il suo volto si raffreddò e si chiuse completamente. Mi disse che in quel momento non era in grado di aiutarmi ulteriormente e che non sarebbe stato in grado di parlare con me di nuovo fino a quando non avessi ricevuto un aiuto professionale. Provai a chiamarlo a casa e si rifiutò di rispondere alle mie chiamate. (Le mie chiamate prima avevano avuto la priorità.) Mi sono sentita abbandonata di nuovo. Mi sentivo sola, scartata e violata. Avevo condiviso cose con questo vescovo che non avevo condiviso con nessuno e a lui semplicemente non importava più nulla. Sono stata sul punto di suicidarmi.”

Come vedi, cose che sono capitate a te nella Chiesa cattolica sono capitate ad altri nella Chiesa mormone. Ripeto: non è da questo genere di cose che si può stabilire quale Chiesa detenga la verità. Così come non ha senso giudicare la Chiesa mormone per le mele marce che in essa albergano, non ha senso accusare la Chiesa cattolica di essere falsa perché qualcuno, al suo interno, non si è comportato e non si comporta così come la Chiesa dice che si deve fare.
Ha senso invece analizzare, così come fa l'articolo qui postato, la storia mormone per verificare le ragioni della fede che è nei membri della stessa e, eventualmente, evidenziarne la debolezza. Poi, ovviamente, ognuno è libero di credere a ciò che vuole.
Trianello

Deus non deserit si non deseratur
Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Veterano
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: gio mar 23, 2006 7:24 am
Località: Roma


Torna a Mormoni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron