Domanda per una scheda essenziale sui Mormoni

Moderatore: Mod

Domanda per una scheda essenziale sui Mormoni

Messaggioda Ospite » ven mar 24, 2006 12:06 pm

Si potrebbe avere, con una certa sollecitudine, una scheda essenziale sui Mormoni? Cosa se ne deve pensare? Sono cristiani? Com'è la situazione in Italia? insomma tanto per farcene un'idea...
Ospite
 

Messaggioda catechista » ven mar 24, 2006 12:31 pm

A me sembra che i Mormoni, qui in Italia, sono discretissimi.
Li ho incontrati solo d'estate - camicetta bianca e pantaloni neri - e tutti giovani ma stranieri. Sul petto hanno una spilla con la scritta "Chiesa dei Santi dei Gesù Cristo degli ultimi giorni".
Ma allora non sono la stessa Chiesa di Cristo dei primi giorni :?:
E poi che cristiani sono se non adoperano la Bibbia ma il Libro di Mormon? Però non sono più come quelli che si vedono nei film con il barbone nero e il cappello a disco volante :D Vuol dire che hanno fatto grandi cambiamenti dal mormonismo delle origini?

Insomma informateci. Io, come catechista di giovani, penso che sia meglio prevenire il fascino di certi miraggi che curare faticosamente poi... soprattutto se si crea dell'amicizia o degli innamoramenti... E i miei ragazzi sono curiosissimi.

Ma mi raccomando, siate semplici, se si può...
piantiamo un Sicomoro in giardino su cui i figli possano salire per vedere Gesù
Avatar utente
catechista
Nuovo Utente
 
Messaggi: 34
Iscritto il: mer mar 01, 2006 10:59 am
Località: ROMA

Messaggioda Ospite » dom mar 26, 2006 11:15 pm

Breve scheda di presentazione su:

MORMONI
(Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni)



Cenni storici
Nel 1823 l'americano Joseph Smith – secondo il suo racconto – vede l'angelo Moroni, figlio di Mormon, re israelita morto nel IV secolo dopo Cristo in America. L’angelo gli dice di fondare la «Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni» (nome ufficiale di Mormoni, nel senso che la Chiesa dei Primi Giorni è quella degli Apostoli, mentre le Chiese storiche ─ cattolica e protestanti ─ sono tutte diaboliche). L’angelo gli rivela l'esistenza di tavole d'oro, e degli Urim e Thummim, "strumento preparato da Dio per aiutare l'uomo a ricevere rivelazioni dal Signore e per tradurre". Così egli può tradurre dall'antico egiziano le tavole d'oro, che raccontano la missione di Gesù in America, dove erano emigrate le tribù israelite alcuni secoli prima di Cristo. Altre rivelazioni lo conducono a una nuova traduzione ‘ispirata’ di alcune parti della Bibbia, e all'introduzione, non senza forti opposizioni da parte della società americana, della poligamia (che verrà ufficialmente abbandonata nel 1890: sopravvive in pochi gruppi scismatici minoritari). Nel 1844 il «profeta» Joseph Smith e suo fratello Hyrum vengono linciati dalla folla inferocita.
Nel 1847 la comunità Mormone iniziò un'epica migrazione verso la Valle del Lago Salato, dove fonda lo stato indipendente dello Utah. Dopo varie vicende, nel 1896 lo Utah diventa il 45° stato degli USA. I Mormoni, prima isolati e fatti oggetto di ostilità, in seguito si sono ben inseriti nella società americana, dove godono stima per la loro laboriosità, il senso della famiglia, e le iniziative umanitarie e culturali.


Dottrina
Punto base di questa religione, è che la Rivelazione non è terminata, ma continua tuttora, tramite profeti e veggenti. I Mormoni ritengono che il testo originale della Bibbia sia stato manipolato. Inoltre, in aggiunta e a correzione della Bibbia, essi hanno altri libri rivelati: «Libro di Mormon»; «Dottrina e Alleanze; «Perla di Gran Prezzo».
La dottrina su Dio e la creazione si discosta notevolmente dal credo della generalità dei cristiani. Dio Padre un tempo era un uomo, poi progredito fino a divenire Dio: quello che Dio era, noi siamo; quello che Dio è, noi saremo. Più in generale, la dottrina mormone quando parla di «spirito» non intende mai entità immateriali, ma semplicemente una materia più sottile. La creazione non è venuta dal nulla, dato che con Dio coesistono da sempre intelligenza ed elementi materiali. La dottrina mormone in alcuni punti afferma la Trinità, altrove la nega, altrove si parla chiaramente di una pluralità di Dèi. Talora afferma che Dio è immutabile, d'altronde è detto che Egli è un uomo esaltato e siede nell'alto dei cieli. Laddove si afferma la Trinità, si dice che sono tre persone in figura umana, non solo distinte, ma separate, anche se concordi. Gesù Cristo nacque per il potere dello Spirito Santo dal matrimonio di Dio Padre con Maria, la quale è una delle tante mogli di Dio Padre. Gesù è per l’uomo l’esempio di come si può meritare un giudizio giusto se si osserva la legge e si è senza peccato. Anche lo Spirito Santo ha un corpo a forma di uomo, ma spirituale (nel senso detto sopra). Egli guida verso la Verità, mandando le sue rivelazioni individuali.
Gli uomini sono prima creati come esseri spirituali. Però hanno bisogno di un corpo materiale per educarsi, resistere al male, progredire spiritualmente, e andare verso la salvezza. I peccati hanno bisogno della redenzione di Gesù, che però ci ha liberato non dal peccato di Adamo (previsto come necessario per dare la possibilità di scegliere tra bene e male), ma solo dai peccati personali.
Dopo la morte di Cristo, la Chiesa ha ben presto tradito, assumendo elementi pagani. La restituzione alla purezza avvenne tranite J. Smith, e continua nella Chiesa Mormone, tuttora destinataria di nuove rivelazioni. Per la salvezza è indispensabile entrare in contatto con questa Chiesa, pentirsi dei nostri propri, essere battezzati da un’autorità, e poi vivere secondo i princìpi del Vangelo.

Le realtà ultime
Alla morte i santi, cioè i buoni, vanno in cielo. Gli altri attendono in una prigione, da cui possono accedere al Paradiso accogliendo la predicazione di messaggeri celesti, e il battesimo dei loro discendenti (da questo deriva il grandissimo interesse dei Mormoni per le ricerche genealogiche, sulla base delle quali si fanno battezzare per gli antenati: battesimo per procura). L'inferno è riservato a chi rifiuta esplicitamente la verità. Al ritorno di Gesù ci sarà un millennio di pace, dopo il quale Satana tenterà ancora una volta gli uomini, ma alla fine sarà sconfitto dall’esercito di Michele. Poi tutti risorgeranno per il giudizio finale, che dividerà gli uomini in quattro categorie:
1) i malvagi assoluti (hanno peccato contro Gesù e contro lo Spirito Santo): sarà loro riservata una seconda morte in un lago di fuoco e di zolfo (in senso simbolico);
2) i colpevoli, ma non in maniera radicale (non hanno ricevuto la testimonianza di Gesù, ma non hanno negato lo Spirito Santo) : avranno una modesta gloria "celeste” (sic);
3) gli uomini onorevoli (non hanno accettato pienamente il Vangelo, ma sono vissuti onorevolmente): avranno una gloria terrestre;
4) coloro che avranno accettato totalmente la Verità del Vangelo restaurato: avranno la gloria celeste. I migliori di questi potranno continuare a progredire, nella gloria celeste, fino a diventare dèi.


Organizzazione e pratica
La Chiesa Mormone ha una organizzazione molto articolata, che fa capo al primo Presidente, profeta e veggente, con sede a Città del Lago Salato (Utah), coadiuvato da un Consiglio di 12 Apostoli. La forte organizzazione è uno degli elementi di stabilità e crescita di questa religione.
Pentito dei suoi peccati, il fedele Mormone deve confessare le colpe gravi alle autorità della Chiesa, mentre quelle veniali le può confessare direttamente a Dio.
Ritengono che Dio abbia ricostituito il sacerdozio di Melchisedek e di Aronne.
Il Battesimo è dato per immersione all'età della ragione. C'è poi il Sacramento che commemora con pane e acqua il sacrificio di Gesù.
Altri riti vengono compiuti nei templi (una cinquantina in tutto il mondo): ma sono tenuti segreti (se ne sa qualcosa solo ad opera di alcuni fuoriusciti). Questo ha fatto nascere l’accusa di esoterismo e anche di massonismo (e in realtà i fondatori e la maggior parte dei primi mormoni aderirono alla massoneria, dei quali conservano alcuni simboli e parte della terminologia).
L'imposizione delle mani conferisce lo Spirito Santo, il quale può dimorare in noi e consentirci, sia pure raramente, di parlare in lingue e di guarire i malati.
La Chiesa organizza attività specifiche per adulti, ragazzi, giovani, signorine, donne. Un adolescente dovrebbe dedicare 14 ore settimanali alle diverse attività. I giovani sono incoraggiati a fare per due anni i missionari in patria o all'estero. Il Mormone onora la domenica astenendosi sia dal lavoro, sia dai divertimenti chiassosi o mondani; deve pagare scrupolosamente le decime (il 10% delle sue entrate) alla Chiesa. Dà importanza all'onestà di fronte delle leggi e all'autorità costituita; è incoraggiato a praticare la beneficenza.
L’unità di base della Chiesa e della società è la famiglia. Condannano i rapporti prematrimoniali, gli anticoncezionali e l'aborto. La famiglia, tramite la procreazione, permette di dare corpi fisici agli spiriti. Il matrimonio dura nel tempo, e, se celebrato in uno dei cinquanta templi ufficiali, per l'eternità. «Nella famiglia sperimentiamo l’amore di Dio, impariamo a rispettarci». Ogni lunedì la famiglia deve riunirsi non solo per pregare, ma anche per discutere i problemi familiari.
Il Mormone si astiene non solo dalle droghe, ma anche da alcoolici, tabacco, caffè e tè. È incoraggiata una dieta sana, a base di cereali e frutti, e poca carne. Digiuna completamente una domenica al mese.
L’organizzazione territoriale è notevolmente articolata. Il territorio è diviso in «pali» (paragonabili alle diocesi) guidati da una presidenza composta da tre membri, e aiutata da vari organi rappresentativi e consultivi; i pali sono suddivisi in «rioni» (paragonabili alle parrocchie), guidati da un vescovo (paragonabile a un parroco), anch’egli coadiuvato da consiglieri e collaboratori.
I membri della Chiesa Mormone nel mondo sono oltre 10 milioni; in Europa sono circa 350.000; in Italia circa 18.000.


Punto di vista cristiano e pastorale
Da apprezzare in molti Mormoni rettitudine, laboriosità, importanza della famiglia, spirito missionario di tanti giovani, opere di solidarietà. Di fronte allo sfascio delle famiglie, e alla (vera o presunta) rinuncia alla morale sessuale da parte delle chiese, non mancano persone che restano affascinate da questa religione in cui l’insistenza e anche il controllo sociale sui doveri morali e professionali è sentito come un aiuto a vivere questi valori.
Non possiamo però esimerci dal sottolineare la grande distanza dalla dottrina cristiana:
1) Nuove rivelazioni: Punto base di dissenso è il fatto che noi crediamo che Gesù Cristo è la Parola definitiva, mentre per loro la rivelazione non è ancora chiusa. Joseph Smith dichiarò di annunciare la «pienezza del Vangelo». In realtà quella dei Mormoni è una nuova tradizione religiosa che si è notevolmente distanziata dal cristianesimo, negandone punti essenziali, o interpretandoli in maniera diversissima: aggiunge altri libri alla Bibbia, nega la Trinità di Dio, la divinità di Gesù, il peccato originale. Le idee circa la Chiesa e i sacramenti, la fine del mondo e l'oltretomba, la preesistenza delle anime, il millenarismo, li distanziano non solo dalla dottrina cattolica, ma anche dalle altre confessioni cristiane. Al punto che non vengono considerati una chiesa protestante, ma una nuova tradizione religiosa. I Mormoni si giustificano dicendo che Dio è libero e nessuno può impedirgli di aggiornare la rivelazione. Rispondiamo: è Dio stesso che ci ha rivelato che, dandoci il Figlio suo, ci ha dato la rivelazione definitiva. Non può contraddire se stesso. L'apostolo Paolo ammonisce: «Orbene, se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un Vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anàtema (=scomunicato)» (Gal 1,8). Secondo la fede cattolica tutte le visioni, rivelazioni eccetera, successive a quanto noi troviamo nella Bibbia, hanno un valore relativo, e comunque non possono essere in contraddizione con la Bibbia stessa. Non possiamo perciò accettare altri libri ispirati, né correggere la Bibbia, come fanno i Mormoni.
2) Veterogiudaismo: Poligamia (poi abolita), sacerdozio di Melkisesdek e di Aronne, il comandamento di pagare le decime.
3) Angloisraelismo: gli americani considerati discendenti delle tribù emigrate d’Israele.
4) Demonizzazione delle Chiese: Prima di lasciare visibilmente questa terra, Gesù disse: «Ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine del mondo» (Mat 28,20). Viceversa i Mormoni insegnano che la Chiesa molto presto deviò totalmente, restando nell’errore per diciotto secoli.


Rapporti interreligiosi
I Mormoni fanno proselitismo tra i cattolici, ritenendosi l’unica «Chiesa dei Santi»; suscitano stima e ammirazione i giovani mormoni che vanno in missione per un periodo di 2 anni. Va precisato che non è un proselitismo aggressivo o insistente.
I Mormoni non hanno rapporti ecumenici, in quanto si ritengono l’unica vera Chiesa. Va precisato che negli ultimi decenni hanno molto smussato anche dottrinalmente la demonizzazione delle Chiese. D’altronde non possono essere accolti nel Consiglio Ecumenico delle Chiese in quanto non viene loro riconosciuta la base dottrinale minima: confessare Dio Padre, Figlio e Spirito Santo, e Gesù Signore. Va precisato che in America sul piano della collaborazione umanitaria i rapporti interreligiosi con i protestanti e i cattolici sono buoni.
Da noi la cosa è tutta da inventare. Alcuni elementi:
a) La loro presenza va recepita con un senso di fraternità umana, di riconoscimento dei loro valori religiosi e morali.
b) La diversità dottrinale può essere occasione per approfondire le ragioni della nostra fede. È da ingenui discutere con loro di religione senza una vera competenza sia sulla dottrina cattolica che su quella mormone.
c) Il loro rigore morale, e il sostegno della comunità e dei gruppi ai singoli, sono gli elementi che maggiormente attirano. Pur senza complessi di inferiorità, dobbiamo lasciarcene interpellare.


Testi
- Il Libro di Mormon - Dottrina e Alleanze - Perla di Gran Prezzo

Sussidi
FUSS Michael, “Aggiornare l’ecumenismo a regno celeste? La cristianità resa mormone con la pratica dei battesimi plurimi”, in Religioni e Sette nel mondo, 1998/3, pp. 139-161.
HAUTH Rüdiger, I Mormoni. Religione segreta o Chiesa cristiana?, S. Paolo, Cinisello B., 2001.
INTROVIGNE M. (a cura di), Enciclopedia delle Religioni in Italia, pp. 379-384.
INTROVIGNE M., I Mormoni, Interlogos Padova e L.E.Vaticana 1993
LORENZINI M., "Il millenarismo dei Mormoni", in Sette e Religioni, 1991/1, p.69-82.
MAYER J.-F., "Mormonismo e poligamia", in AA.VV., I Nuovi Movimenti religiosi. Sètte cristiane nuovi culti, pp. 162-178.
STRANIERO Michele, Mormoni. Leggenda e storia, liturgia e teologia dei Santi degli ultimi Giorni, Mondadori 1990.

Ciao :D

Bruno
Ospite
 

io vorrei capire una cosa...

Messaggioda muccapazza » ven giu 23, 2006 4:35 pm

buon giorno a tutti, mi piacerebbe capire una cosa sui mormoni,
un po di anni fa se ne vedevano di più,
ma perche mandano in giro soltanto ragazzi
belli alti e biondi? :lol:
a parte gli scherzi
a me sembra che sia una discriminazione verso ragazzi meno belli...
ma insomma ste religioni alternative
badano solo all'apparenza? :evil: :evil: :evil:
un bacio affettuoso a tutti :)
muccapazza
 

Re: io vorrei capire una cosa...

Messaggioda muccapazza » ven giu 23, 2006 4:41 pm

muccapazza ha scritto:buon giorno a tutti, mi piacerebbe capire una cosa sui mormoni,
un po di anni fa se ne vedevano di più,
ma perche mandano in giro soltanto ragazzi
belli alti e biondi? :lol:
a parte gli scherzi
a me sembra che sia una discriminazione verso ragazzi meno belli...
ma insomma ste religioni alternative
badano solo all'apparenza? :evil: :evil: :evil:
un bacio affettuoso a tutti :)


senza parlare dei mormoni di colore
non ne ho mai visto uno in giro :roll: :evil:
muccapazza
 

Messaggioda Trianello » ven giu 23, 2006 7:23 pm

Fino alla fine degli anni '70 i neri erano considerati dai Mormoni come la progenie di Caino: i maledetti da Dio. Per loro non era possibile convertrisi al mormonismo. Credo che, ancora oggi, di mormoni di colore ve ne siano davvero pochini.
Trianello

Deus non deserit si non deseratur
Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Veterano
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: gio mar 23, 2006 7:24 am
Località: Roma

Messaggioda muccapazza » sab giu 24, 2006 6:53 am

Trianello ha scritto:Fino alla fine degli anni '70 i neri erano considerati dai Mormoni come la progenie di Caino: i maledetti da Dio. Per loro non era possibile convertrisi al mormonismo. Credo che, ancora oggi, di mormoni di colore ve ne siano davvero pochini.



si stavo leggendo un documento in cui si dice che gli uomini di colore sono ammessi al sacerdozio solo nel 1978 dal presidente Kimball praticamente pochi anni fa :?

grazie per l'informazione
ciao
Ogni energia cosciente è fondata sulla Speranza(T.d.C.)
muccapazza
Nuovo Utente
 
Messaggi: 6
Iscritto il: ven giu 23, 2006 4:50 pm
Località: il regno degli angeli (opss..una nuccapazza ner regno degli angeli?;D

Messaggioda Trianello » sab giu 24, 2006 7:57 am

In effetti i neri non erano esclusi dal mormonismo in generale, ma dal sacerdozio.
Questa è un'mportante puntualizzazione.
Trianello

Deus non deserit si non deseratur
Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Veterano
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: gio mar 23, 2006 7:24 am
Località: Roma

Re:

Messaggioda Hermes » gio mag 10, 2012 8:57 pm

E' imbarazzante dover iniziare a parlare del mormonismo... non si sa da dove iniziare... tanto per rompere il ghiaccio provo a riesumare questi post, sebbene ibernati nel giurassico inferiore, e vediamo di cominciare a raccogliere qualche idea...

catechista ha scritto:A me sembra che i Mormoni, qui in Italia, sono discretissimi.
Li ho incontrati solo d'estate - camicetta bianca e pantaloni neri - e tutti giovani ma stranieri. Sul petto hanno una spilla con la scritta "Chiesa dei Santi dei Gesù Cristo degli ultimi giorni".
Ma allora non sono la stessa Chiesa di Cristo dei primi giorni :?:
E poi che cristiani sono se non adoperano la Bibbia ma il Libro di Mormon? Però non sono più come quelli che si vedono nei film con il barbone nero e il cappello a disco volante :D Vuol dire che hanno fatto grandi cambiamenti dal mormonismo delle origini?...


Qui si confondoni i mormoni con gli ebrei ortodossi... comunque l'approccio corretto sta nel fatto che ci si rivolge a loro come a fedeli della Chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni (abbreviato in italiano SUG, LDS in inglese), e non genericamente ai mormoni. Il mormonismo infatti è un articolatissimo arcipelago di circa una cinquantina di chiese, alcune delle quali piccolissime. Quella che gli italiani normalmente conoscono attraverso i loro missionari è appunto la chiesa SUG.

Sul mormonismo in generale troviamo qualche dato essenziale su wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Mormoni

E sulla chiesa SUG: http://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_di_Ges%C3%B9_Cristo_dei_Santi_degli_Ultimi_Giorni

Tanto per rendere idea delle differenze, consideriamo alcune convinzioni basilari delle due chiese mormoni più grandi:
- la Chiesa SUG (battezzati 13 milioni) non crede nella Trinità e considera il Libro di Mormon Sacra Scrittura quasi alla pari con la Bibbia e la considera anche un testo storico, che descrive fatti realmente accaduti
- la Chiesa di Cristo (battezzati 250.000) crede nella Trinità e considera il Libro di Mormon come una lettura spirituale ma simbolica, un romanzo edificante insomma

Questo brevissimamente per dire che quando si parla di mormonismo, bisogna stare un po' attenti, la realtà è più complessa di quel che può sembrare. Giusto per iniziare lo studio col piede giusto.
Avatar utente
Hermes
Nuovo Utente
 
Messaggi: 67
Iscritto il: mer mag 09, 2012 4:35 pm

Re: Domande

Messaggioda Trianello » sab mag 12, 2012 7:47 am

Ovviamente, quando qui ci rieriamo ai Mormoni, intendiamo riferirci alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, che è la denominazione più importante della galassia di movimenti che si rifanno agli insegnamenti di Joseph Smith, proprio come quando parliamo di Testimoni di Geova ci riferiamo ai seguaci della WTS e non ai membri della miriade di corpuscoli religiosi che riprendono gli insegnamenti di Russell o ai gruppi scissionisti tipoo quello facente capo all'associazione rumena La Vera Fede dei Testimoni di Geova.
Trianello

Deus non deserit si non deseratur
Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Veterano
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: gio mar 23, 2006 7:24 am
Località: Roma

Re: Domande

Messaggioda Hermes » sab mag 12, 2012 2:01 pm

Trianello ha scritto:Ovviamente, quando qui ci rieriamo ai Mormoni, intendiamo riferirci alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, che è la denominazione più importante della galassia di movimenti che si rifanno agli insegnamenti di Joseph Smith, proprio come quando parliamo di Testimoni di Geova ci riferiamo ai seguaci della WTS e non ai membri della miriade di corpuscoli religiosi che riprendono gli insegnamenti di Russell o ai gruppi scissionisti tipoo quello facente capo all'associazione rumena La Vera Fede dei Testimoni di Geova.


Chiaro... era solo un discorso introduttivo per chi volesse cominciare ad affrontare l'argomento nel modo giusto. Forse le informazioni basilari dovrebbero comparire in qualche messaggio fisso all'inizio della sezione.

Con un po' di pazienza approfondiremo, un passo alla volta...
Avatar utente
Hermes
Nuovo Utente
 
Messaggi: 67
Iscritto il: mer mag 09, 2012 4:35 pm

Re: Domande

Messaggioda emiliano » sab ott 20, 2012 9:46 pm

Da tutti questi commenti capisco solo una cosa non conoscete la chiesa SUG, frequentate i mormoni e vi ricordo che sono barboni con cappellone vi confondete con i quaccheri saluti
emiliano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 25
Iscritto il: dom gen 10, 2010 11:45 pm

Re: Domande

Messaggioda emiliano » dom ott 21, 2012 10:40 am

Non sono barboni con cappelloni ma normale gente che lavora e crede nella verità e non nelle eresie cattoliche!
emiliano
Nuovo Utente
 
Messaggi: 25
Iscritto il: dom gen 10, 2010 11:45 pm

Re: Domande

Messaggioda francocoladarci » lun ott 22, 2012 2:44 pm

Emiliano.
Se la memoria non mi inganna tu sei il "famoso Emiliano", il quale prima era "cattolico" poi divenuto "Testimone di Geova", poi di nuovo "cattolico", inseguito (subito) sei diventato "mormone", con un ripensamento da formula uno di nuovo "Testimone di Geova" e ciliegina sulla torta di nuovo "cattolico", ma sembra che ora non sei più neanche questo.

La tua adesione al cattolicesimo l'hai espressa con queste parole
Non sono barboni con cappelloni ma normale gente che lavora e crede nella verità e non nelle eresie cattoliche!


Strano, nella tua presentazione hai affermato.
Saluti cari amici,sono emiliano,chi di voi ha seguito Radio Maria oggi avrete sentito la mia testimonianza.
Sono pieno di gioia per aver iniziato con un contributo della mia vita passata nei tdg.
Spero di aver modo di conoscervi tutti e essere utile per coloro che anno bisogno di aiuto e conforto.
Saluti in Cristo e Maria,Emiliano


Dimmi, ci si può fidare con una persona come te?, e di quale credibilità sei.

Se ancora attacchi la Chiesa Cattolica in modo gratuito senza un'argomentazione bensì solo per il gusto di provocare, non mi stupirei se l'amministrazione ti bannasse.

Franco
Avatar utente
francocoladarci
Nuovo Utente
 
Messaggi: 141
Iscritto il: mer giu 04, 2008 7:08 pm

Re: Domande

Messaggioda Sandro » mer ott 24, 2012 7:02 am

L'Amministrazione non sindacherà il fatto che un forista sia passato o stia passando da una denominazioone all'altra (meglio chi è in cerca della verità ultima di chi la trascura).

L'Amministrazione bannerà però, oltre che per trasgresioni al rispetto (insulti, derisioni ecc...) e per affermazioni che possono avere un risvolto legalmente riprensibile, anche chi scrive senza argomentare e facendo accuse gratuite. Chi scrive in un forum deve "pagare" ciò che dice.
In concreto, si può avere il diritto di dire che la Chiesa Cattolica sia incappata in eresie, ma non senza dimostrare (con documentazioni e argomentazioni logiche) in cosa consistano tali eresie e quale sarebbe e di dove verrebbe, nel discorso in oggetto, il concetto di retta dottrina.
«In patientia vestra possidebitis animas vestras»... aliorumque. (Lc 21,19)
Avatar utente
Sandro
Utente Senior
 
Messaggi: 320
Iscritto il: ven mar 03, 2006 10:28 am
Località: ROMA

Prossimo

Torna a Mormoni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron