Lettera al sacerdote che mi Ha avvicinano alla fede.

In questa sezione gli utenti potranno raccontare le loro esperienze personali relative ai Movimenti Religiosi Alternativi.

Moderatore: Trianello

Lettera al sacerdote che mi Ha avvicinano alla fede.

Messaggioda Giorgio1122 » gio nov 06, 2008 12:46 am

Caro padre Flaviano,
le scrivo perché la voglio ringraziare per quello che ha fatto per me, e per la mia famiglia. Noi non ci conosciamo, ma in lei ho visto il Mosè che liberò il popolo di Dio dall’Egitto, le sembra un paragone forte, ma è proprio cosi. Si ero schiavo di tante situazione contraddittorie e false e ora grazie a lei sono libero di vivere nella Chiesa di Cristo, ma sopratutto di vivere la Parola di Dio con assoluta libertà, verità, e una fede che non credevo di avere. Certo ringrazio pure gli Apostoli della Parola per il materiale ricevuto il quale con mia moglie ci ha fatto fare il gran passo verso la “conversione”.
Bene mi presento sono Giorgio ho 36 anni sposato con Vitalba mia coetanea e abbiamo due figli Salvatore e Samuele(6 anni e 17 mesi), siamo Siciliani precisamente Trapanesi ma per il mio lavoro (***************) ci troviamo a girare per tutta l’Italia, e adesso abitiamo a Floridia (Sr).
Adesso le voglio raccontare la mia esperienza per farle capire cosa intendo per “liberazione”:
Tutto ebbe inizio nel 1996 ero appena sposato con mia moglie ed in un incontro con mio cognato (fratello di mia moglie) un TDG(testimone di Geova) venne fuori l’argomento “religione”. Sapevo che faceva parte di quest’organizzazione, ma non aveva ma cercato di parlarne con me. Essendo ignorante sia della mia religione sia della sua ascoltai un pò senza controbattere e alla fine gli risposi che mi sarei informato. Quindi acquistai una Bibbia della CEI e all’incontro successivo con mio cognato appena vide la mia bibbia fece una risata sarcastica dicendo che i TDG le bibbie le regalavano mentre i cattolici le acquistavano. E poi una serie di critiche sul papa sulla chiesa , sulla croce , sulla trinità (e su tutto ciò che per loro è paganesimo).Da questo punto inizia la mia odissea. Spostandomi continuamente con la mia famiglia nel 2001, rimasimo a La Spezia per 4 anni dove li conoscemmo dei TDG imbarcandoci con loro nello studio biblico per conoscere la loro dottrina.
In seguito i rapporti con questa famiglia si tramutò in un’amicizia profonda e proprio da questi amici ricevetti un CD dove conteneva tutti i libri riviste e opuscoli dal 70 al 2003,e con ausilio di internet costatai tutti gli errori di questa organizzazione avendo come anello mancante dal 70 alla loro formazione. Pur sapendo questo non uscì dalla mia bocca neanche un accenno di quello che avevo scoperto perchè non essendo un buon cristiano(non andavo in chiesa)ero poco credibile nel dare una minima testimonianza. In ogni caso visto le loro assurdità andammo fino in fondo ma c’era qualcosa che lasciava perplessi me e mia moglie: Contraddizioni ; comportamenti molto rigidi sempre con un unico pensiero “armaghedon”. Per non portarle alle lunghe trasferiti a Floridia da due anni continuammo ad andare avanti conoscendo un’altra coppia di TDG e prendendo con loro l’impegno di uno studio Biblico, ma era sempre la stessa storia odio verso la chiesa ,critiche ect.Eravamo senza un punto di riferimento confusi alla ricerca della verità ma quella vera quella che solo Cristo ci ha dato quella con cui ogni cristiano dovrebbe viverla ogni giorno in funzione di Dio. Come fare?
Un anno prima avevo ricevuto una cassetta e due opuscoletti (La Chiesa e le sette protestanti, attenti alle sette e storia della salvezza) ma questi erano conservati in libreria senza essere mai visionati.
Una sera dopo cena mia moglie parlando di religione mi fece una domanda: Qual è la vera religione, dimmela e ti seguo? Queste parole mi scossero e mi ricordai di quella cassetta e di quei opuscoletti. L’indomani mi piazzai davanti alla tv a visionare la cassetta dove lei padre fu così chiaro a spiegare tutto ciò che riguardava la verità sulla religione cattolica che in quel momento decisi di fare il gran passo. Andai a parlare con il parroco della Chiesa Madre(San Bartolomeo Apostolo) e lui ci accolse a braccia aperte e fu cosi che avvenne la nostra conversione.
Adesso stiamo facendo un cammino di fede quello Neocatecumenale e nel frattempo stiamo leggendo tutte le sue opere e quelle proposte dagli apostoli della parola distribuendo alcuni opuscoli e libri sia in parrocchia sia nel luogo di lavoro. Ecco cosa volevo dire come liberazione D’altronde anche Gesù disse che la verità rende liberi.
Vorremmo fare di più anche convertire fratelli separati e far capir loro che la via scelta è quella sbagliata e appena abbiamo l’opportunità siamo pronti ad evangelizzare ed aiutare coloro che erano nella nostra situazione. Tutto questo ci fa sentire soddisfatti e pieni di gioia interiormente.
Siamo sempre stati una coppia e una famiglia unita ma dalla nostra conversione il nostro rapporto si e solidarizzato notevolmente.
Ora il mio solo rammarico è di non poterla conoscere personalmente perchè appunto mi trovo fuori sede nel periodo in cui lei si trova a Trapani, insomma avrei tante cose da dirle, ma scrivere non e il mio forte per tanto le porgo i miei piu sinceri saluti sperando che un giorno posso avere il piacere di conoscerla con tutta la mia famiglia.


NB:Naturalmente mia moglie mi ha aiutato ad elaborare la lettera, condividendo i miei pensieri nei suoi confronti e in quelli che operano nel movimento degli Apostoli Della Parola, e Spero con la sua benedizione di far conoscer questo movimento nell’Arcidiocesi di Siracusa.
Tutto quando volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro.(Mt 7,12)
Avatar utente
Giorgio1122
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: lun nov 03, 2008 7:44 pm

Re: Lettera al sacerdote che mi Ha avvicinano alla fede.

Messaggioda Trianello » gio nov 06, 2008 1:09 am

Ringraziamo il Signore per aver voluto mandare questo operaio (don Flaviano) nella sua vigna.
Trianello

Deus non deserit si non deseratur
Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Veterano
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: gio mar 23, 2006 7:24 am
Località: Roma

Re: Lettera al sacerdote che mi Ha avvicinano alla fede.

Messaggioda berescitte » lun nov 24, 2008 4:11 pm

Sì, Padre Flaviano Amatulli è uno dei pionieri tra coloro che hanno studiato il geovismo e ne offrono da molto tempo a questa parte la valutazione critica. Anche se (salvo errore) non è stato mai membro del GRIS, sappiamo che opera egregiamente anche all'estero.
Soprattutto non si è contentato di operare da solo ma coinvolge in questo apostolato anche le persone che aderiscono al suo gruppo.
Che Dio lo benedica.
Avatar utente
berescitte
Utente Senior
 
Messaggi: 251
Iscritto il: lun feb 27, 2006 1:40 pm
Località: ROMA

Re: Lettera al sacerdote che mi Ha avvicinano alla fede.

Messaggioda Giorgio1122 » ven nov 28, 2008 5:45 pm

berescitte ha scritto:Sì, Padre Flaviano Amatulli è uno dei pionieri tra coloro che hanno studiato il geovismo e ne offrono da molto tempo a questa parte la valutazione critica. Anche se (salvo errore) non è stato mai membro del GRIS, sappiamo che opera egregiamente anche all'estero.
Soprattutto non si è contentato di operare da solo ma coinvolge in questo apostolato anche le persone che aderiscono al suo gruppo.
Che Dio lo benedica.

Si Gli Apostoli della Parola sono presenti in tutta l'America Latina, Stati Uniti D'America, Spagna ,Portogallo e da poco in una nazione Africana.
Padre Amatulli anche se non è stato mai menbro del GRIS ne parla bene :wink: , infatti alcuni libri che distribuiamo sono di componenti del GRIS.
Tutto quando volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro.(Mt 7,12)
Avatar utente
Giorgio1122
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: lun nov 03, 2008 7:44 pm


Torna a Esperienze

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron